PREFETTURA – VIA VOLTA 50

Lo sfarzoso palazzo di via Volta ha acquisito l’attuale fisionomia a seguito dell’unione, subito dopo il 1625, di due abitazioni medievali situate nell’allora Contrada di Porta Nuova (oggi via Volta), erano entrambe proprietà Torriani.

Nel dicembre 1625 le due case furono affittate unitamente alla Comunità di Como per uso del Governatore. L’edificio venne rinnovato nel corso dell’Ottocento, quando era sede oltre che della Prefettura anche dell’amministrazione della Provincia, il palazzo è caratterizzato da una facciata neoclassica, con semplici cornici alle finestre. Dall’Ottocento a oggi l’edificio non ha subito mutamenti, tranne alcuni piccoli interventi.