Via Alessandro Volta n.64, Como

Il grande edificio, frutto della totale ricostruzione operata nel 1864, venne rinnovato nel secondo decennio del Novecento per il nuovo proprietario, l’industriale tessile Arturo Stucchi su progetto di Frigerio. All’opera di Frigerio sono da riferire anche le decorazioni del grande cortile: la cancellata di legno e ferro battuto che chiude l’androne, le pensiline in ferro e vetro sopra gli ingressi delle scale secondarie, la parete di fondo con balaustra, fontana e nicchie, dove vennero collocate le statue in cemento delle Quattro Stagioni, di Pietro Clerici. L’edificio, che ha conosciuto nei decenni del Novecento numerosi interventi, è stato totalmente ristrutturato nel 2008-2010 su progetto dell’Arch. Giovanni Sammartano.